lunedì 29 aprile 2013

Ristorante con vista per il raduno delle galline gnocche del food!



Il titolo è la traduzione in lettere delle prime due foto di questo post. Ristorante con vista super + super bloggalline in raduno. La storia è questa: alcune food blogger sparse in giro per l'Italia si erano stufate di conoscersi e parlarsi unicamente tramite commenti sui blog, chat su facebook e mail. Così si sono organizzate per vedersi durante il ponte di fine aprile a Roma e hanno ironicamente pensato di darsi l'appellativo di "galline" e di conseguenza "bloggalline" (ho riso tre ore quando ho letto il nome del gruppo!). C'è chi è arrivata il giorno prima, chi si è aggiuta dopo ma il clou dell'incontro è stato questo che vedete, un pranzo buffet in un posto bellissimo, il ristorante Aroma dell' Hotel Palazzo Manfredi che ci ha gentilmente ospitate, o per meglio dire che ha accolto l'invasione dato che eravamo tantissime.


L'hotel è proprio di fronte al Colosseo e la terrazza coperta in cui abbiamo pranzato lascia davvero senza parole. Passo sempre lì davanti da 10 anni, ma visto così, dall'alto dell'ultimo piano, devo dire che ti incanta, anche con una giornata da bufera come quella dell'altro giorno. Ora io vorrei far notare una cosa, tanto per dire... ma le avete viste bene le donne nella foto qui sopra? Ne vedete una brutta e che non ride? No, appunto. Quando le donne amano il buon cibo, il mangiare bene e riescono ad organizzare una cosa così, sono affascianti per forza, felici e di conseguenza bellissime. Gli facciamo un baffo alla pubblicità della Dove per la "natural beauty". E pure a quelli che si ostinano a dire che le amicizie virtuali non sono sincere come le altre... per quel che mi riguarda ho conosciuto tante splendide persone grazie ad internet, di così tante città diverse che mai sarei riuscita a fare altrettanto senza il blog e i social network. 


Per aver avuto la possibilità di pranzare in questa meraviglia di posto bisogna ringraziare innanzitutto Monica Zacchia che ha fatto da ottimo intermediario, poi l'ufficio stampa di Aroma, e infine lo chef Giuseppe Di Iorio che ha preparato un lunch buffet "rinforzato" (noi siamo gente che magna e l'ha capito subito) completo dall'antipasto al dolce.


Che da lassù si vedesse il Colosseo lo sapevo, ma che grazie al vento della bufera in arrivo l'aria fosse così limpida da vedere in lontananza anche altre bellissime cupole di Roma fino a quella di S.Pietro sinceramente non me l'aspettavo. E non mi aspettavo neanche che entrando un gentilissimo signore dell'hotel mi accompagnasse all'ascensore chiamandomi "madame" ;)


Il menù (che è stato a sorpresa fino all'ultimo) era questo:

      Antipasti
-    millefoglie di melanzane e zucchine con ricotta emulsionata al basilico
-    involtini di pesce spada farciti con provola piccante e pomodorini confit
-    insalatina di ricciola con fagiolini, patate e olive taggiasche
-    magatello di vitello con misticanza, parmigiano reggiano e riduzione di aceto balsamico

     Primo
-   risotto agli spinaci al profumo di agrumi e fiori eduli

    Secondo
nocetta in crosta di asparagi e mandorle

 
Noi eravamo tante e il ristorante non avrebbe potuto ospitarci tutte sedute ai tavoli così hanno organizzato un tavolo buffet sulla saletta centrale, alcuni tavoli con sedie nella terrazza coperta, e altre poltrone di vimini e divanetti nella seconda terrazza con vista sul Colle Oppio.

  

Tra queste portate quella che mi è piaciuta di più è stata il risotto (vabbè io vado matta per i risotti) e questo era proprio fresco, profumato e cremoso.

  

Prima dei dolci ci servono anche il piatto novità, l'ultima creazione dello chef che abbiamo potuto assaggiare in anteprima: 

      Novità dello chef
-    cappelloti di panzanella e baccalà alla romana su coulis di pachino confit e basilico

 

La panzanella è realizzata con la focaccia al posto del pane raffermo e viene accompagnata da un classico della cucina tradizonale romana come il baccalà, il tutto racchiuso in un raviolo decisamente insolito.


Ed infine arriva il menù dolce:

     Dolci
-    macaron al lampone
-    tartellette di frutta fresca
-    cannoli con crema pasticcera
-    mousse di cioccolato all'agricanto
-    panna cotta con salsa di fragole
-    torta caprese



Per far fuori tutto questo, tra chiacchiere, aneddoti, presentazioni e risate abbiamo impegato 3 ore durante le quali facevo avanti e indietro dalla terrazza secondaria (sede delle fumatrici croniche) a quella principale  (dove si era stabilizzato in pianta fissa chi non voleva perdere di vista il famoso colosso neanche un secondo).


Nominare tutte le blogger presenti significherebbe fare una lista enorme visto che eravamo una sessantina. Posso però dire di aver ritrovato con piacere le romane compagne di eventi e grandi mangiate (Claudia, Elisa, Patrizia, Monica, Silvia), di aver conosciuto Chiara una siciliana adottata romana che ha parecchio a che fare con Vice (una delle mie gelaterie romane preferite).


Di aver visto in faccia una dolcissima donna (Sabrina) che lì per lì nemmeno ho riconosciuto (maledettissime immagini del profilo facebook), di aver saputo dell'esistenza di una esuberante tailandese dal sorriso a mille denti (Vatinee), di aver scambiato parole e sguardi con altre (Vale, Roberta, Silvia, Elena) e di aver saputo in ritardo massimo a fine giornata che c'era anche Chiara che sul treno del ritorno verso casa leggeva la mia rubrica di food-photography :)


Mi sarebbe piaciuto parlare con tutte ma 60 persone in 3 ore non era possibile, e chiedo scusa preventivo per tutte le altre che non ho nominato. Non capite quanto mi abbia fatto piacere vedere persone così allegre e curiose, veramente interessate a quello che fai, che chiedono, si informano e ti riempiono di complimenti... a momenti mi sono anche imbarazzata, lo ammetto :)


Chiudo ringraziando tutti per la bellissima giornata, le ragazze e lo chef, che abbiamo sicuramente stressato considerando che lavora in una piccola cucina di 13 metri quadrati (ma con super vista ovviamente).


... e tanto per essere fortunate ha iniziato a diluviare appena siamo uscite dall'hotel, ma a quel punto eravamo tutte così contente che ce ne importava davvero poco.


P.S.: Una piccola chicca. Vista la zona centrale e il rischio pioggia sono andata al pranzo in tram, il traffico impazzisce col tempaccio e per trovare un parcheggio da quelle parti si rischia l'infarto. Nel suddetto tram, il n°3, alla fermata Colosseo, ho assistito ad uno scambio di battute esilarante ma vero tra due turisti presumibilmente lombardi. Ve lo riporto per dovere di cronaca:

turista 1 - "oh ma è il colosseo questo?"
turista 2 - "no ma che dici! è una cosa simile ma non è"
turista 1 - "ma sei sicuro? non sapevo ci fossero cose simili al colosseo"
turista 2 - "ma certo! Roma è tutta un arco e una colonna, è piena di cose così. E poi questo è piccolo, il Colosseo è enorme. Non ti ricordi sul film il Gladiatore quant'era grande? Come fai a confonderti!"
turista 1- " Ah già hai ragione, fortuna che sei venuto in vacanza con noi, così ci fai da guida, io se no mi ero già perso"

L'ho sempre detto io che i brutti film rovinano il mondo... se poi i brutti film li vedono i cretini è la fine. Per un attimo sono stata tentata di dire loro "Sveglia è questa la vostra fermata se volete vedere il Colosseo, è quello lì. Quanto lo volevate enorme, non vi basta?" Ma mi sono trattenuta. Ho pensato che la giusta punizione fosse farli continuare sul tram fino al capolinea col muso attaccato al finestrino a cercare il loro colosseo gigante.


Pin It

41 commenti:

  1. Ah, Ah, mi hai fatto morire! Turisti fai da te? No Alpitour?....sono le 5 del mattino, è l ora in cui mi alzo per andare a lavorare: di solito sono di pessimo umore ma stamattina nella penombra della mia amata cucina mi hai strappato un sorriso sincero e la nostalgia di una giornata inaspettata è riemersa. Grazie cara e vedrai che prima o poi diventero anche io una fotografa decente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti svegli così presto? mamma mia... beh allora mi fa tanto piacere che hai riso un po' e hai iniziato la giornata meglio del solito. speriamo di rivederci presto!

      Elimina
  2. Oddio che ridere!!! Stupendo il tuo racconto, mi dispiace non averti conosciuto meglio, ma spero che un altra occasione ci sarà al più presto. Baci Manu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo spero anch'io. dispiace anche a me di non aver approfondito con tutte. baci!

      Elimina
  3. Meraviglioso resoconto della giornata e grazie per la fotina che mi hai fatto! magnifica giornata hai ragione!! buona giornata cara!!! un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco ora posso collegare il tuo blog alla tua faccia ;) figurati per la foto! buona giornata a te!

      Elimina
  4. bellissimo report fotografico, sto rosicando da morire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! ma dai non rosicare troppo... magari prima o poi se ne farà un'altro

      Elimina
  5. ho PIANTO E RISO INSIEME, VERAMENTE, ALLA BARZELLATA SONO CARACOLLATA DALLA SEDIA. cHE POI BARZELLETTA NON ERA. gIUSTA PUNIZIONE GLI HAI INFLITTO. Oddio ho scritto tutto maiuscolo mi perdoni vero... sei meravigliosa. VERO! un abbraccio mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha, per così poco che ti devo perdonare! ancora grazie a te di tutto. baci!

      Elimina
  6. Che bellissima comitiva! Peccato non esserci anche noi, ma il lavoro...
    Il posto lo conosco bene anche se non abito a Roma perchè mio marito aveva l'ufficio proprio al colle oppio!
    Sugli autobus romani mi diverto molto perché si assiste spesso a qualche episodio esilarante :D
    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo molte non sono potute venire... ci sarà un'altra occasione dai. baci!

      Elimina
  7. con la "chicca" so morta dal ride! :)))
    Il resto che dire? Favolose le foto e tutto il reportage. baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie come al solito cara! un bacione

      Elimina
  8. cara Agnese,
    le tue foto sono terribilmente stupende: nitide, luminose e davvero intense. Parimenti, la tua simpatia non ha eguali: ho riso da sola per mezz'ora alla battuta delle donne che farebbero un baffo alle modelle in carne di DOVE ;-)
    Conoscevo la tua "fama" come bravissima fotografa e ne ho avuto conferma. Così giovane ma piena di talento, complimenti cara.
    bellissima la chicca finale.
    trovarsi davanti al colosseo e deriderlo come la copia in miniatura.
    allora, aspè, che mi dilungo un pochino ma ti racconto questa:
    costa azzurra, estate 1994, mondiali di calcio Atlanta, Roby Biaggio campione del momento: in spiaggia, dei ragazzi italiano che rimorchiavano francesine in un inglese maccaronico. le francesi: "so tonight you watch match Italy -Brasil in Atlanta?"
    gli italiani tra di loro: ah ci stanno chiedendo se andiamo ad Atlanta stanotte a vedere la finale".
    risposta; " NO, NO NO. WE NO! NO NOO NO"
    E le francesi tra di loro: due italiani che non guardano il calcio.. c'è qualcosa che non va"
    che risate che mi sono fatta spiandoli :o
    perdonami Agnese, ed un bacioneee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto ti ringrazio per l'ennesima volta, come ho già fatto ai tuoi commenti su facebook. L'avevo detto io che tra tutte mi fate imbarazzare mannaggia a voi! Certo che gli italiani con l'inglese fanno certi numeri e certe super gaffe allucinanti. Vivendo qua a Roma ne sento tante e i turisti si lamentano che siamo i peggiori in europa nel parlare l'inglese... però almeno siamo simpatici, mettiamola così ;) Mi viene in mente il film "Poveri ma belli"... i marpioni che ci provano con le finte straniere al colosseo. un bacione grande a che a te e piacere di averti conosciuto!

      Elimina
  9. cara Agnese, che sei una brava fotografa te lo avrò già detto mille volte ma le tue foto non solo sono belle e perfette tecnicamente ma esprimono emozioni e io resto incantata a guardarle le ho riviste per due volte...vabbè..ma quanto ci siamo divertite sabato?? E' stato bello rivederti ..ma noi romane dovremmo organizzare più spesso. La scenetta del tram è esilarante! Un bacio a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovatemi dei sinonimi per dire grazie... io non so più che dire davvero! :)) Noi abbiamo fatto la nostra solita combriccola sparlona e un po' acida ma ci piace così.. e si effettivamente dovremmo farlo più spesso almeno tra romani. Un bacio anche a te e a presto

      Elimina
  10. Agnese ti ho conosciuto solo adesso e non posso non essermi innamorata di te e delle tue splendide fotografie! E adesso ti verrò a trovare spesso, giuro!!!
    Mi hai fatto morire dal ridere con la storia dei turisti al colosseo perché a me è successa una cosa al ... contrario. Tanti anni fa andai a Milano per fare dei corsi. Ero molto giovane e conoscevo pressoché solo roma. Davanti al Duomo con un mio amico ci chiedevamo se quello fosse il duomo che nella mia immaginazione sarebbe dovuto esser grande come san pietro per cui... quello no... somigliava al duomo, ma non lo era!!! Paese che vai... imbecille che trovi! Eccomi! Un abbraccio grandeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhaah dai non ci credo! vabbè tu avevi il paragone sbagliato, nel senso che è proprio questo il problema dei romani, sono così abituatii al top, alla grandezza, alla bellezza che quando vanno fuori gli sembra tutto non così granchè alla fine. Ti posso capire va! :) Sei perdonata. Abbraccio anche a te e grazie ancora!

      Elimina
  11. Agnese, noi ci siamo presentate ai saluti e spero proprio ci siano altre occasione quanto meno per riuscire a scambiare una chiacchiera visto che oltre che bravissima (foto davvero superlative, complimenti) sei anche simpaticissima e molto ironica.. ho letto questo racconto tutto d'un fiato con un gran sorriso... è stato un evento fantastico grazie a questo magico potere del web che ci regala continue sorprese.. ps io non so se sarei riuscita a trattenermi con i turisti sai? :D hahha un abbraccio a presto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si certo mi ricordo! Lo spero anch'io, magari incontri più lunghi e avere tempo per tutti. Grazie mille per i complimenti e per quanto riguarda i turisti posso dirti che io sono stata davvero lì lì per parlare... poi per fortuna la mia stronzaggine mi ha fermato la lingua :) A presto!!

      Elimina
  12. Sei di Roma? Pensa a che punto son ridotta!! Spero di conoscerti meglio...un abbraccio cri (foto bellissime...soprattutto quella del maître di sala)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e si vivo a Roma. Sicuro ci sarà un altra occasione per rivedersi. e grazie mille!

      Elimina
  13. Si, è vero non ho avuto il piacere di parlarti, ma ho visto il tuo viso giovane e fresco, i tuoi occhi dolci e mi bastano per avere un bellissimo ricordo di te! Le tue foto sono bellissime e il racconto super dettagliato (anche se quella focaccia nella panzanella non la volevo proprio sentire....ad una toscana non si possono dire queste cose!) Complimenti per tutto!
    un abbraccio
    Maddalena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah beh dai ognuno ci mette il suo, lo chef era di roma e c'ha messo la focaccia :) il viso giovane ce l'hai anche tu, considerando che abbiamo la stessa età! ahah... lo so sembro più piccola, ci sono abituata ormai. Piacere di averti visto e grazie mille del commento!

      Elimina
  14. Ahhh cosa non era quella panzanella...e cos'è stata questa giornata...un ricordo magico che porterò a lungo nel cuore. È stato bello vederti all'opera e ancora più bello rivedere le foto qui. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! dai che ne faremo un'altra dove magari parlaremo pure invece che guardarci scattare! ahahah ;) baci!

      Elimina
  15. eccoti!!! che piacere aver visto il tuo viso luminoso e sereno! ora ti seguo con più gusto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. luminoso perchè sono bianchissima!! ahah ;) piacere mio cmq!

      Elimina
  16. Agnesesei stata una meravigliosa scopertaaaa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)))) grazieeeeeee. devo dire che neanche io conoscevo il tuo blog e solo vedendo l'header ho riso un bel po'.

      Elimina
  17. Agnese purtroppo non ci siamo parlate all'incontro altrimenti avrei scoperto quanto sei simpatica! Le tue foto sono bellissime, ne ho prese due, e il tuo racconto mi ha fatto ridere...'sti turisti...staranno ancora cercando il colosseo gigante? Un abbraccio e spero di conoscerti meglio al prossimo incontro, perchè ci sarà! Candida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sisi dai sarà per la prossima. quante eravamo! era impossibile davvero parlarsi tutte. grazie mille del commento! baci

      Elimina
  18. che ti dico a fare? magnifiche foto per una magnifica esperienza! buon 1° maggio :-)

    RispondiElimina
  19. Non so perchè ma mi eri sfuggita..tu al Raduno!
    Le tue foto mi hanno portata fin qui, dove ero già stata ma sicuramente distratta dalle mie figlei che mi chiamano ogni secondo della giornata....adesso infatti dormono!
    Posso affermare con certezza che non ho mai visto delle immagini come le tue, intense, maledettamente limpide che sembrano animate....la mia passione più grande in questo periodo della mia vita e non posso non chiederti che macchina fotografica utilizzi.
    Del raduno...che dire..io non ero presente ma vi ho seguite passo passo, carbonara compresa.....ho gioito e sofferto...ho riso, ho pianto e ho arricchito il mio cuore con un pezzetto di ognuna di voi.
    Mi auguro di incontrarti al prossimo incontro e non ti perderò di vista nemmeno per un istante.
    Un grande abbraccio.
    Gabila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabila e benvenuta nel blog allora! Innanzitutto grazie mille per i complimenti e peccato che tu non sia potuta venire al raduno. Riguardo alla domanda che mi hai fatto posso linkarti il primo articolo che ho scritto per la rubrica di food photography che tengo per un sito che parla proprio di come scegliere la macchina fotografica giusta
      http://honestcooking.it/beauty-dish-la-scelta-della-fotocamera/
      Non ti dirò che macchina uso, non per cattiveria figurati! Ma perchè non è merito della macchina quello che vedi. La nitidezza dipende molto anche dagli obiettivi usati e da come si sviluppa il raw, il negativo digitale. Il fatto che le foto ti sembrino molto limpide dipende invece dalla luce e dalla postproduzione dei toni chiari e scuri. Speriamo di vederci al prossimo raduno! :)

      Elimina
  20. Splendide foto, reportage, e racconto sui turisti!!! Passo qui più spesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! passa quando vuoi. ho sbirciato nel tuo blog, complimenti mi piace molto. passerò da te anch'io :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...