martedì 22 novembre 2011

Torta al melograno



Ho colto l'occasione del nuovo contest di "Aboutfood" per preparare una torta che già da tempo avevo in mente. Da quando l'idea di questo dolce ha iniziato a vagarmi per la mente, la possibile ricetta è cambiata una marea di volte e non riuscivo a decidermi. Alla fine ho pensato di curiosare nel web per vedere che tipo di torte alla melagrana esistessero e, di quelle che ho trovato, mi sono accorta di apprezzare solo una cosa di ognuna... così ho fatto un mix! Avrei voluto preparare anche un bel frosting ma il tempo che avevo a disposizione (anzi che non avevo) me lo ha impedito così ho rivestito la torta con la stessa mousse utilzzata per il ripieno... alla fine è venuta buonissima lo stesso!! Magari poteva essere più bella con un frosting preciso, bianco e compatto (avevo pensato di farlo alla vaniglia) ma ultimamente mi rendo conto che volente o nolente mi escono sempre dolci un po' rustici e alla mano, non perfettini esteticamente parlando, e mi va bene così. Inoltre ho avuto la fortuna di poter utilizzare delle melagrane buonissime che ho trovato a casa dei miei e che mi sono riportata in treno fino a Roma. Provengono dall'albero di un signore ormai anziano che, in modo amichevole, viene chiamato "il selvaggio". Questo contadino ha una casa abbastanza isolata in campagna e vive solo, praticamente senza comfort, da quel che so senza nemmeno termosifoni nè telefono, ha le mani sempre nere e callose ed è di poche parole. Però viene spesso a casa dei miei per regalare loro frutta e verdura del suo terreno... e le sue cose sono sempre buonissime. E' estremamente mattiniero e si presenta spesso tra le sei e le otto di mattina mentre o mia madre dorme o si fa la doccia e c'è da dire che questo aspetto le da parecchio fastidio...  fastidio che però viene immadiatamente compensato dal riconosimento per tutto quello che ci lascia. Sono anni ormai che di tanto in tanto ci porta qualcosa e me lo ricordo fin da quando ero piccola, una figura abbastanza alta, magra e sempre seria. In particolare ho il ricordo di lui in una sera d'inverno, pochi giorni dopo la morte di suo fratello con il quale conviveva, che suona al nostro campanello per lasciarci una busta piena di flaconi iniziati e confezioni di pillole aperte ma non finite. Erano le medicine di suo fratello, voleva lasciarle a mio padre in modo che potesse darle a qualcun'altro dei suoi pazieneti che ne avesse bisogno. Non si possono dare medicine iniziate per ovvi motivi di igene ma lui non lo sapeva ed era venuto fin da noi apposta. Ecco, questa cosa mi è rimasta impressa e alla fine il ricordo più preciso e nitido che ho di lui è dell'unica volta che non ci ha portato del cibo.


Dosi per : 8 persone      Difficoltà : media     Tempo : 2 ore e mezzo
Ingredienti per il pan di spagna :
  • 75 gr di farina
  • 75 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero
  • 5 uova
  • un pizzico di sale 
Ingredienti per lo sciroppo al melograno :
  • 2 tazze di succo di melograno
  • 1 tazza di zucchero
Ingredienti per la mousse al melograno :
  • 1 bicchiere di succo di melograno
  • 200 gr di panna montata
  • 1 bustina di gelatina
  • 3 uova
  • 80 gr di zucchero
Ingredienti per il coulis :
  • alcune gocce di succo di limone
  • un bicchierino di succo di melograno
  • 2 cucchiaini di miele (io ho usato il miele ai frutti di bosco)
Procedimento : 
Per il pan di spagna - Dividete gli albumi dai tuorli e, utilizzando una frusta elettrica, sbattete i tuorli con metà dello zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio. Montate gli albumi a neve, aggiungete il restante zucchero e proseguite a montare ancora per qualche minuto. Unite gli albumi montati ai tuorli e aggiungete la farina, la fecola di patate e un pizzico di sale versandole nel composto tramite un setaccio per non formare grumi. Mescolate tutto delicatamente con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo, facendo attenzione a non smontarlo. Imburrate e infarinate una teglia rotonda a cerniera del diametro di 24cm e versateci l'impasto. Fate preriscaldare il forno a 180° e infornate la teglia per 40 minuti senza mai aprire il forno nella prima mezz'ora. Per controllare la cottura, passati i 40 minuti, bucate il centro della torta con uno stuzzicadenti: se allo stuzzicadenti resterà attaccato un po' d'impasto allora  il pan di spagna non è ancora pronto. Per non fare sgonfiare il pan di spagna, una volta cotto, lasciatelo raffreddare per 10 minuti nel forno spento. Estraete la teglia dal forno e fate raffreddare il pan di spagna nello stampo prima di aprirlo.
Per lo sciroppo - Spremete mezzo melograno, filtratene il succo e mettetelo in un pentolino con lo zucchero. Mettete sul fuoco a fiamma bassa fino a scioglimento completo dello zucchero. Continuate a far ridurre il composto fino ad ottenere la giusta consistenza. Lasciate raffreddare completamente.
Per la mousse - Separate gli albumi dai tuorli, montate quest'ultimi con lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo. Spremete mezza melagrana, filtratene il succo e versatelo in un pentolino aggiungendo la gelatina. Lasciate riposare per 5 minuti. Mettete il pentolino sul fuoco basso e fate sciogliere mescolando bene senza fare bollire. Togliete il pentolino dal fuoco e lasciate intiepidire leggermente, quindi aggiungete il tutto al composto con i tuorli  e amalgamate bene. In due recipienti separati montate la panna e gli albumi a neve, quindi amalgamando dal basso verso l'alto incorporate sia la panna che gli albumi al composto. Lasciate riposare per un po' in frigo.
Per il coulis - mettete gli ingredienti del coulis in una ciotola e mescolate fino a formare una salsa omogenea.
Tagliate il pan di spagna in tre. Bucherellate i tre cerchi con una forchetta e versateci sopra lo sciroppo al melograno cercando di farlo assorbire dal pan di spagna in modo abbastanza omogeneo. Spalmate la mousse sul primo strato di pan di spagna, ricoprite col secondo strato e spalmate altra mousse. Ricoprite con l'ultimo strato di pan di spagna e spalamte un filo leggero di mousse lasciando da parte un po'. Con la mousse rimasta coprite la circonferenza della torta e decorate con i chicchi di un melograno. Infine versate il coulis sopra alla torta facendolo colare con un cucchiaino.



 Con questa torta partecipo al contest "Cachi e melagrana" di Aboutfood

about food

e al contest "Le ricette della salute: il melograno" di FarMaflO

Pin It

20 commenti:

  1. Ciao Agnese, non hai idea di quanto mi piace la tua torta....

    RispondiElimina
  2. Ciao Agnese questa torta deve essere buonissima e le foto sono magnifiche! segno la tua ricetta grazie :-)

    RispondiElimina
  3. Che tenerezza questo vecchietto e che meraviglia questa torta, degno omaggio a questo signore!
    Proverò a rifarla, perché la tua versione mi convince del tutto!

    RispondiElimina
  4. Questa tortina grondante succo rosso e asprino mi garba parecchissimo, brava Agnese!

    RispondiElimina
  5. Davvero stupenda questa torta, e la nota rustica secondo me ci sta tutta!

    RispondiElimina
  6. Agnese è stupenda, sia la ricetta che le foto sono da rivista!!!! buona giornata. mony

    RispondiElimina
  7. grazie a tutti! per ringraziarvi fate come se ne avessi offerto una fetta virtuale! ;)

    RispondiElimina
  8. E' stupenda Agnese!!! :-O sono rimasta a bocca aperta... DEVO PROVARLA! ;)

    Vevi :)

    RispondiElimina
  9. Una meraviglia in tutto questa torta! Ho degli alberi di melograno... posso provarla!!!! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. Ma è bellissima! Le fotografie, come sempre, sono davvero meravigliose!

    RispondiElimina
  11. torta raffinatissima! peccato che io sia super intimidita dal pan di spagna, perchè in effetti ho un melograno gigante che aspetta solo di essere usato in qualche modo!

    RispondiElimina
  12. @ cannella impazzita: il pan di spagna è facilissimo da fare, nn c'è proprio ragione di intimidirsi ;) ... poi se proprio nn riesci puoi sempre ordinarlo e fartelo preparare da un forno

    RispondiElimina
  13. Bellissima ricetta e stupende foto
    ciao

    RispondiElimina
  14. ma com'è che qui è sempre tutto così bello. :)

    RispondiElimina
  15. @ rossella: grazie! io faccio del mio meglio... ma anche tu non scherzi! ;)

    RispondiElimina
  16. Wow that was unusual. I just wrote an very long comment but after I clicked submit my comment
    didn't appear. Grrrr... well I'm not writing all that
    over again. Anyhow, just wanted to say fantastic blog!
    Also visit my blog post ... Biscuit recipe no shortening

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I'm sorry for your lost comment. Thank you very much for your compliments! Hope to see other comments of your soon. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...