giovedì 17 novembre 2011

Muffin alle patate




Questa è l'ultima ricettina che ho preparato per la rubrica di food de "L'infiltrato". Una cosa semplice, veloce e sfiziosa. Vi riporto l'articolo:

Lo spuntino italiano per eccellenza di solito è composto da salumi, affettati, formaggi, olive e sott’oli vari da stuzzicare, il tutto immancabilmente accompagnato dal pane o da qualche lievitato come pizza bianca o focaccia. Ma se all’ultimo minuto ci rendessimo conto di esserci dimenticati di passare dal fornaio, o se molto più semplicemente volessimo cambiare un po’ o proporre ai nostri ospiti una merenda/aperitivo più originale e sfiziosa? E’ proprio in una situazione come questa che mi è venuto in mente di preparare dei muffin salati, nello specifico dei muffin alle patate. Il muffin in realtà è un dolce tipicamente inglese inventato dalla servitù delle nobili famiglie in epoca vittoriana. Venivano preparati utilizzando il pane rimasto dal giorno prima e i ritagli di impasto dei biscotti. L'impasto veniva fritto su di una piastra trasformandolo in muffin leggeri ed, allo stesso tempo, croccanti. Questa preparazione venne ovviamente scoperta dai padroni di casa e, mano a mano, divenne il dolce preferito per l'ora del tè da tutte le classi sociali dell'epoca. In epoche più recenti il muffin prese piede anche negli States, e fu così apprezzato, e anche modificato, da diventarne un simbolo. Tre Stati Americani hanno persino designato il proprio muffin ufficiale: i lMinnesota è rappresentato dal muffin ai mirtilli, il Massachusetts da quello al mais e lo stato di New York da quello alle mele. Per preparare questa mia versione salata, bastano invece gli ingredienti più comuni che si hanno sempre in dispensa, anche quando il frigo è quasi vuoto ed i rifornimenti scarseggiano. Volendo questi muffin possono essere anche farciti a mo di panino tagliandoli a metà e aggiungendo un paio di fette di salame, un formaggio spalmabile, o qualche crema come quella di carciofi o di olive. Per rendere il tutto ancora più godurioso è inutile dire che sarebbe perfetto berci anche un bel bicchiere di vino rosso, magari una Lacrima di Morro d’Alba che, secondo il mio modesto parere, sembra fatta apposta per accompagnare i salumi.



Dosi per : 6 - 8 muffin    Difficoltà : facile    Tempo : 15 min + 44 min di cottura
Ingredienti :
  • 250 gr di patate ridotte in purè
  • 2 uova
  • 25 cl di latte
  • 20 cl di panna da cucina
  • 60 gr burro
  • 320 gr di farina
  • cipollotto fresco
Procedimento : 

Sbattete leggermente le uova in un recipiente molto capiente. Aggiungete il purè, il latte, la panna, il burro precedentemente fuso a bagno maria, e mescolate con cura. Incorporate poi la farina setacciata e due cucchiai di cipollotto fresco tritato amalgamando bene. Con un cucchiaio versate il composto nello stampo per muffin, preriscaldate il forno a 180°, e lasciate cuocere per 30-45 min. Fate la solita prova dello stecchino per verificare la cottura.


Pin It

16 commenti:

  1. devono essere molto buoni!!! mi piace molto la presetnazione dei muffins salati e se ci sono le patate ancora di più!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Ma ciao! Adoro i muffin, salati ancora di più, le patate sono un'assicurazione in qualsiasi piatto, il gusto e la morbidezza una volta cotte... gnam!

    Vevi :)

    RispondiElimina
  3. mmmm...che delizia!! ed a quest'ora..che acquolina!!!

    http://traveloguewithlove.blogspot.com/
    Questo è il mio nuovo negozio online, ti aspetto per dare un'occhiata, è in continuo aggiornamento:
    http://shoppingwithlove-roberta.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. mamma me li sono immaginati, come dici tu, con una fettazza di salame e un pò di formaggio... devono essere la fine del mondo! ;)

    RispondiElimina
  5. Proprio sfiziosi per l'aperitivo, certamente originali! Brava Agnese!

    RispondiElimina
  6. Che buoni e che belli!!!sicuramente proverò la ricetta e complimenti per il blog...inizio subito a seguirti :)

    RispondiElimina
  7. WOW! che bella idea quella del muffin salato...
    Un bacio
    www.welovefur.com

    RispondiElimina
  8. Peccato che qui non si possono mettere i cuori come su FB. :)

    RispondiElimina
  9. grazie a tutti e benvenuta a "la gelida anolina". passa pure quando vuoi!

    RispondiElimina
  10. @ camilla: ahahah, grazie lo stesso, l'apprezzamento arriva anche senza cuoricini! ;)

    RispondiElimina
  11. sei davvero moooolto brava. Complimenti! un giorno se ti va, mi spiegherai come si fa a fare foto cosi spettacolari :))!
    Anch'io sono marchigiana..ma nelle marche sono rimasta :DD!
    Sei già nella mia blogroll :)))
    Sara

    RispondiElimina
  12. @ sara: grazie per avermi aggiunto! Veramente devo iniziare una sorta di rubrica per le foto di food...solo che nn trovo mai il tempo per iniziare nel modo giusto e finire il planning delle mini lezioni + consigli dell'argomento. L'avevo proposto con un concorso tempo fa (trovi le info qui: http://amarantomelograno.blogspot.com/2011/06/concorso-strano-e-vediamo-come-va.html ). Prima o poi inizierò. Un saluto

    RispondiElimina
  13. meravigliosi, sembrano croccanti fuori e soffici dentro! accompagnamento perfetto per qualche antipasto salumoso!

    RispondiElimina
  14. This looks so delicious. Would love for you to share this with us over at foodepix.com.

    RispondiElimina
  15. buoniiiii, presentati cosi son anche belli!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...