venerdì 5 luglio 2013

Spaghettoni al pesto di zucchine e pistacchi con lo speck di bufala di Gaetano





Ormai lo sapete quanto sono fissata con la pasta e con la qualità degli ingredienti, e sapete anche quanto mi piace provare e conoscere nuovi prodotti . In questa pasta ci sono due top, uno conoscenza di vecchia data, e uno invece nuovo nuovo. La vecchia amica è la pasta pugliese di Benedetto Cavalieri di cui vi avevo parlato anche qui, in particolar modo nel formato "spaghettoni", mentre il nuovo arrivato è lo speck di bufala di Gaetano Mastrantoni.


Gaetano ha una macelleria a Priverno in provincia di Latina, specializzata in carni di bufala. L'ho conosciuto su facebook, mi ha contatto iniziando a mandarmi foto dei suoi meravigliosi prodotti (speck, coppiette, bresaola, carpacci, insaccati) e dei suoi enormi cani che adora, ed è finita che mi ha regalato un toccone di speck da provare. Realizza tutto con cura, passione e in modo artigianale... talmente artigianale che sostiene di potersi ricostruire un braccio intero con tutti i pezzi di dita e mani che s'è portato via tagliando la carne manualmente in anni di onorato servizio. Le sue bufale vengono dall'area protetta del Parco del Circeo, allevate allo stato semibrado. La produzione di questa carne nella zona è minima e anche Gaetano lavora su bassi quantitavi ma si sa, le cose per essere buone devono essere fatte in piccole quantità. E' orgogliosissimo del suo lavoro ed ha ragione, ho provato solo lo speck ma mi basta perchè è fantastico! Mai assaggiata una cosa così, è profumatissimo ma non ha quell'odore forte di affumicato che ci si aspetta da uno speck. E' fresco... lo so che sembra strano a dirlo ma l'odore e il sapore di questo speck sono freschi e delicati. Non è tirato e secco ma molto "carnoso" e morbido. Lo speck di solito si associa all'inverno ma questo di bufala che fa Gaetano te lo mangi tranquillamente pure d'estate. E infatti l'ho voluto provare con un pesto di zucchine e pistacchi. Lui mi aveva consigliato di cucinarlo con delle mezzemaniche e un sugo di pomodorini, ricetta semplicissima e davvero ottima, però ho voluto provarlo anche un condimento più particolare e il risultato è stato eccellente. Poi non vi sto a dire il profumo che manda mentre cuoce, cose da rimanere col naso attaccato alla padella per tutto il tempo. Se siete romani potete trovare i suoi prodotti da Dol, una bottega specializzata nella vendita di prodotti laziali di eccellenza.

speck, coppiette, bresaola, carpacci, insaccati. Tutto artigianale e curatissimo. - See more at: http://www.cinellicolombini.it/blog/esperienza-in-fattoria/speck-di-bufala-per-il-brunello#sthash.qguQaze8.dpuf

Ritornando alla pasta, spero che dalla foto qui sopra si possa capire la dimensione (enorme!) di questo spaghetto e la sua porosità. E' lunghissimo perchè non viene spezzato ma piegato e raccoglie i sughi perfettamente, sopratutto quelli più ricchi. Cavalieri è uno dei miei pastifici preferiti in assoluto ma trovandosi nella punta della Puglia, la sua pasta non è sempre facile da trovare nelle altre zone d'Italia. Fortunatamente esistono siti molto interessanti che selezionano il massimo della qualità italiana e la vendono online come fossero delle botteghe virtuali, dando l'opportunità anche a chi vive in un paesino del nord di provare i prodotti di una piccola azienda del sud. Uno dei migliori è Cassandra, conosco già moltissimi dei prodotti che mette in vendita e sono di qualità eccellente... e ci trovate anche la pasta di Benedetto Cavalieri! Se vi può essere ulteriormente d'aiuto, potete andare anche su CupoNation (un sito dedicato agli sconti online) ed usufruire di qualche buono o di una offerta visto che collaborano anche con Cassandra. Io vi parlo spesso di prodotti che apprezzo, cerco di consigliarvi su produttori seri e validi, ma mi rendo conto che molti di loro sono realtà medio-piccole i cui prodotti possono essere difficili da reperire. Per questo vi ho linkato Cassandra, ed ho aggiunto anche CupoNation perchè... beh, risparmiare non fa mai male, sopratutto per noi gastrofissati a cui piace assaggiare e acquistare di continuo cose nuove :)


In calce volevo ringraziare Claudia perchè, parlando di un mio pesto alla cicoria che l'aveva resa entusiasta, mi aveva consigliato anche di provare a fare un pesto di zucchine e pistacchi... e così è stato.

Dosi per : 2 persone    Difficoltà : facile    Tempo : 20-25 min

Ingredienti :
  • 200 gr di spaghettoni
  • 3 zucchine romanesche
  • una manciata abbondante di pistacchi
  • 4-5 fettine di speck di bufala
  • mezza tazza di parmigiano reggiano grattugiato
  • olio extravergine d'oliva
  • sale

Procedimento : 

In una pentola mettete a bollire l'acqua per la pasta. Nel frattempo lavate e tagliate le zucchine a dadini molto piccoli. Mettetele su una padella con l'olio, salate e cuocete finchè le zucchine non saranno morbide, girandole di tanto in tanto. In una padellina fate cuocere lo speck tagliato a striscioline, senza aggiungere niente, solo aspettando che diventi leggermente croccante. Versate gli spaghettoni e prestate continua attenzione alla cottura perchè una pasta così spessa si attacca facilmente al fondo, considerando anche che ha una cottura abbastanza lunga di circa 20 minuti. In alternativa, se non volete prestare attenzione alla pasta, utilizzate il metodo della cottura passiva di cui vi avevo parlato qui. Con il minipimer tritate le zucchine assieme al parmigiano e ai pistacchi, aggiungendo olio evo fin quando il pesto non avrà la giusta consistenza. Scolate gli spaghettoni, rigirateli nel pesto e se serve aggiungete un po' d'acqua di cottura della pasta per amalgamarli meglio. Aggiungete lo speck e servite.


Pin It

21 commenti:

  1. foto fantastiche! com'è che io non riesco a farle così? ahhh naturalmente splendida ricettina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh basta studiare, provare milioni di volte a fotografare e avere un po' di buon gusto estetico :)

      Elimina
  2. mi piace la tua ricerca dell'eccellenza, nelle foto come nel cibo. quando ho letto il tuo post sul gelato avrei voluto abbracciarti :) leggendo questo invece mi è venuta una gran fame e tanta voglia di provare questo piatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie davvero Valentine, sei carinissima. Per me la ricerca degli ingredienti giusti è fondamentale, non solo per il gusto, ma per la salute, l'etica e la sostenibilità. Solo comprando il cibo giusto si può fare tantissimo

      Elimina
  3. Ciao e complimenti per questo piatto davvero fantastico! Un abbraccio
    paola

    RispondiElimina
  4. ...stupefacente Agnese...........° ° un grade grazie da Mastrantoni Gaetano....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccolo!! di nuovo grazie a te :)

      Elimina
  5. Che piatto fantastico! Buona serata :)

    RispondiElimina
  6. Sono profondamente convinta che se i prodotti sono buoni,anche una semplice pasta al pomodoro può diventare la cosa più buona del mondo..e questa tua pasta mi sembra davvero eccellente! Un bacio

    RispondiElimina
  7. fantastici foto e ricetta da spettacolo complimenti

    RispondiElimina
  8. foto eccezionali e piatto fantastico.
    GiuseB

    RispondiElimina
  9. ho preparato un pesto di zucchine anche io la settimana scorsa! la tua ricetta mi sembra altrettanto deliziosa!!

    RispondiElimina
  10. Io non riesco a staccare gli occhi dalle foto....

    RispondiElimina
  11. Non c'entra nulla con questa ricetta,ma volevo dirti che ho trovato per caso la ricetta della tua torta con miele e marmellata di fichi dell'ottobre 2012 ed è venuta buonissimissima!
    Un abbraccio,
    Manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero molto piacere! Quello al miele è uno dei miei impasti preferiti, è semplice e veloce da fare. Grazie del commento!

      Elimina
  12. vabbè la ricetta la conosco anche se la tua con questo speck le dà quel tocco in più...ma vogliamo parlare delle foto?? sarò monotona ma sono spettacolari!! Grazie per la citazione . baci Claudia

    RispondiElimina
  13. Agnese mi stupisci sempre!
    questa ricetta è gustosissima, andrebbe bene per una super cena.
    Le foto poi.. sono davvero meravigliose. Grazie cara.
    Valeria

    RispondiElimina
  14. credo che tu sappia che sfondi una porta aperta se mi parli di qualità dei prodotti: nel mio piccolo, cerco davvero tutti i giorni di mangiare cose sane e genuine. e buone! ;) e poi per me è ancora più facile: da piccolina non mangiavo quasi nulla. verdure poche, carne poca, frutta poca: insomma, storcevo il naso praticamente con tutto. e ora? bè ora mangio veramente ogni cosa! e questo pesto di zucchine arriva a fagiolo per la stagione zucchinosa che sta per arrivare (che poi con il mio orto... uh, sai che devo inventare per farle fuori tutte???). se fossimo vicine saprei a chi darne un pò! un bacino, sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che fortunata che sei ad avere l'orto e grazie lo stesso per il pensiero! Io qua a roma non posso tenere nemmeno il basilico in balcone :(

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...