mercoledì 12 ottobre 2011

Bar d'Italia 2012


Oggi vi parlo di un evento che è stato a dir poco goduriosissimo!! Il giorno prima della mia partenza per Amorgos, al Gambero Rosso c'è stata la presentazione della guida "Bar d'Italia 2012" con relativa scelta del migliore tra i finalisti e premiazione. Anche se indaffarata dalla preparazione delle valigie ho deciso di andare e non me ne sono affatto pentita perchè è stato l'evento del Gambero migliore in assoluto. Prima ha avuto luogo la conferenza di presentazione dei 30 finalisti (suddivisi tra bar, caffè storici e bar dei grandi alberghi), poi c'è stata la premiazione del vincitore, le menzioni speciali, ed infine un MERAVIGLIOSO buffet per il quale ogni bar in finale aveva preparato le proprie specialità.


Nella guida sono segnalati più di 1700 indirizzi ed ognuno è catalogato con "chicchi" e "tazzine": da uno a tre chicchi per la qualità del caffè e da una a tre tazzine per la qualità generale del locale. Ogni locale selezionato per la finale, oltre ad essere in grado di proporre piatti e bevande per ogni momento della giornata (colazione, pranzo, aperitivo, cena e dopocena) ha qualcosa di particolare in quanto c'è chi si produce da solo il latte, chi ha un proprio orticello all'ingresso del locale, chi seleziona tutti i propri fornitori e li indica nel menù, chi va alla ricera della ricotta giusta per i cannoli siciliani, ecc. Le regioni che spiccano per il maggior numero di bar di qualità sono il Piemonte, la Lombardia e la Sicilia.


Il premio Bar dell’anno è stato assegnato a "Colzani" di Cassago Brianza, realizzato da una coppia di fratelli trentenni (i ragazzi della foto sopra) ma sono state date anche due menzioni speciali, una a "300.000 Lounge" di Lecce e l'altra al mio affezionato "Cristalli di zucchero" di Roma. I lettori invece hanno scelto come bar dell'anno il "Murena suite" di Genova. E' stato infine dato un premio speciale per il miglior aperitivo al "Lanzani" di Brescia con il suo Pirlo composto da sanbittèr, prosecco, barolo chinato, ghiaccio e selz.


Il buffet era organizzato in due grandi sale con di tavoli addobbati e colmi di ogni bontà, sia salata che dolce, e con un bancone che sfornava cocktail da urlo (tra cui lo stupendo mojito ai lamponi che vedete nella prima foto del post, opera dello Stravinskij Bar dell'Hotel De Russie di Roma). Inutile dirvi che mi sono ubriacata di macarons, mignon e di quel mojito dolcissimo fino quasi a star male. Non ho comunque rifiutato di provare anche un buon numero di torte, yogurt (tra cui uno delizioso al melograno) e stuzzichini salati vari, anche se il dolce mi ha attirato fin da subito. C'era anche un tavolo interamente a tema fragoline di bosco dal quale ho preso una vaschetta di crema e un buonissimo brut rosè con dentro una purea di fragoline. Poi c'è anche da dire che per una buona mezzora ho fatto presenza fissa al tavolo di Cristalli di Zucchero con i suoi mignon e macarons dai gusti ricercatissimi.


La cosa che mi ha stupito è stato vedere (e provare!) che oggi i bar non hanno niente da invidiare ai migliori ristoranti e sono in grado di soddisfare anche i più esigenti per pasti importanti come pranzi e cene. Nel reparto dolci invece ho notato molte novità e gusti ricercati per i locali del centro e nord italia, e una salda affezione alle classiche e buonissime tradizioni locali nei bar del sud (specialmente in quelli siciliani). Sono uscita dalla città del gusto alle 3 del pomeriggio con tante calorie e felicità in più, tanto rimorso per non essere riuscita a provare tutto (ci sarebbero voluti 3 apparati digerenti) e tanto ottimo mojito ai lamponi in circolo!



Pin It

20 commenti:

  1. Caspita se hai fatto bene ad andarci!!! Ho lasciato gli occhi su queste divinità, in particolare i macarons bianchi!!

    RispondiElimina
  2. quelli erano macarons ala vaniglia fatti apposta per l'occasione con il simbolo del gambero rosso!

    RispondiElimina
  3. Agnese! Che mi fai ricordare (l'acquolina sta salendo alle stelle!)

    RispondiElimina
  4. @ francesca: grazie mille! passa pure quando vuoi! ;)

    RispondiElimina
  5. Oh Agnese, questo post e queste immagini sono fantastiche! Anch'io dico che hai fatto benissimo a non perdere questo appuntamento... un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. che spettacolo!!! non solo i cibi sembrano prelibatissimi per quanto le tue foto sono assolutamente stupende!!!

    RispondiElimina
  7. Fantastico il tuo reportage Agnese!

    RispondiElimina
  8. mamma mia quanta bella roba, bel post, spettacoloso...

    RispondiElimina
  9. Grazieeee, che bellissimo post!! Sembra di poter assaggiare tutte quelle meraviglie con gli occhi!! Tutto stupendo, e immagino che sapori!! Un salutino, a presto=)) Lys

    RispondiElimina
  10. Doveva essere una giornata speciale. Visto tutto sto ben di Dio… ma specialmente ben di pasticceria.:). Piccoli capolavori!

    Buona settimana! Hugs, cookies and kisses!

    RispondiElimina
  11. bellissimo evento e meraviglioso reportage! le foto dei cocktails e dei macarons mi hanno deliziata!
    complimenti, linkata!

    RispondiElimina
  12. @ cannella impazzita: grazie di essere passata e grazie del "linkaggio"! ;)

    RispondiElimina
  13. Che bellezza di evento!!... E le foto rendono l'atmosfera della giornata. Che sorpresa vedere i macarons: qui a Lux...ne siamo pieni. XXX

    RispondiElimina
  14. era proprio un peccato non parteciparvi,hai fatto bene

    RispondiElimina
  15. Hi, thanks for sharing this beautiful picture and amazing recipe! I shared it with my readers on http://www.mexfoodrecipes.com. Check it out! Have a nice day! Maria

    RispondiElimina
  16. @ maria: there's no recipe in this post, but thanks for shared my photo in your web site.

    RispondiElimina
  17. Oh, I see. I can't really read Italian :) If I find a good recipe for a similar cocktail, I'll make sure to share it with you and your readers! Maria

    Find me on Twitter at @mexfoodrecipes

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...